Aggiornamento del server Windows: queste sono le vostre opzioni.

I server di Windows e i loro utenti si trovano di fronte una fase di transizione: il ciclo di vita di Windows Server 2012 sta volgendo lentamente (ma inesorabilmente) al suo termine. Il 10 ottobre 2023, cioè fra due anni, il supporto verrà interrotto. Nel gennaio 2023 terminerà anche il programma Extended Security Updates (ESU) per server 2008.

  #Microsoft  

Il 2023 sembra ancora piuttosto lontano; tuttavia, come tutti sappiamo, il tempo passa troppo in fretta, e perciò vale la pena fare mente locale sulle opzioni di sostituzione fin da subito. Questo vale anche per quanto concerne il budget, poiché ci possono essere dei costi da affrontare, ad esempio, quando si tratta di sostituire sistemi altamente integrati come SAP su server 2012. Ovviamente la situazione è diversa in ogni azienda; le soluzioni unitarie di solito non vanno bene. Proprio per questo motivo è importante attivarsi per tempo.

 

Si tratta di prestazioni, conformità e sicurezza dei dati

In fin dei conti si tratta dell’integrità dei vostri dati e di quelli dei vostri clienti e del rispetto delle leggi sulla protezione dei dati. Chi continua a lavorare con un sistema non provvisto di patch di sicurezza corre il rischio di violare norme complesse sulla protezione dei dati come nel caso del Regolamento Generale Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR), il che può costargli molto caro. La compromissione dei dati causata da un attacco informatico porterebbe ad una situazione ancora peggiore, con costi maggiori da sostenere.

Si è consapevoli del fatto che nei server di Windows sono in funzione diverse applicazioni business-critical e che la modernizzazione per i clienti potrebbe richiedere più tempo di quello a disposizione, ribadisce Microsoft. Per questo, l’azienda offre aggiornamenti avanzati sulla sicurezza per Windows Server 2012 e 2012 R2 come soluzione provvisoria[i]. I clienti che fanno migrare i loro carichi di lavoro sul cloud Azure riceveranno gratuitamente aggiornamenti avanzati sulla sicurezza per altri tre anni. Chi rimane al di fuori di Azure può acquistare gli aggiornamenti sulla sicurezza tramite l’Enterprise Agreement. La stessa offerta era già disponibile per Windows Server 2008 e 2008 R2[ii]

 

Quali sono le vostre opzioni?

Microsoft ha presentato ufficialmente l’ultimo sistema operativo per server Windows Server 2022 al Windows Server Summit. Con Server 2022 e Azure Arc, Microsoft prosegue il suo viaggio nel mondo ibrido, fondendo i due mondi su richiesta; non importa dove vengono impiegati i vostri server. Il nuovo sistema operativo affascina con le caratteristiche più innovative sulla sicurezza e continua a dimostrarsi una soluzione eccellente per l’hosting di applicazioni server in tutti i modelli di implementazione. Se Windows Server 2022 viene gestito su Azure, si possono utilizzare anche funzioni aggiuntive come ad esempio l’hot patching, che riduce i tempi di manutenzione dei sistemi elevando così la disponibilità dei processi operativi integrati nel sistema.

In aggiunta o in alternativa alla sostituzione dei server esistenti con Server 2022, c’è la possibilità di modernizzare le applicazioni come ulteriore passo verso il cloud native. Molti moderni provider ora offrono costrutti di applicazioni in cui i servizi PaaS (Platform as a Service) possono essere impiegati in modo vantaggioso e la logica dell’applicazione può essere gestita in container. UMB può integrarli per voi nei vostri locali, nel cloud di UMB o nei provider di cloud pubblici come ad esempio Azure.

 

Se desiderate ricevere ulteriori delucidazioni sulle vostre opzioni, non esitate a contattarci. Saremo lieti di supportarvi nell’aggiornamento dei vostri server Windows e di rispondere a tutte le vostre domande.

 

[i] Plan your Windows Server 2012 and 2012 R2 End of Support - Microsoft Windows Server Blog

[ii] How to use Extended Security Updates (ESU) for Windows Server | Microsoft Docs

Windows Server 2022 now generally available—delivers innovation in security, hybrid, and containers - Microsoft Windows Server Blog