UMB amplia considerevolmente la capacità per la formazione professionale ICT.

Cham, 4 ottobre – La fornitrice di servizi UMB continua ad investire nella promozione di giovani talenti nel settore dell’informatica. Pertanto, a partire da gennaio 2022, invece dei soliti 4 o 5 l’azienda assumerà dagli 8 ai 10 studenti ICT. Quindi, nel 2025 il numero dei posti per studenti tirocinanti presso UMB salirà dagli odierni 16 – 18 a 36 – 40, pari all’8 – 9% della quota di forza lavoro dell’azienda in Svizzera. Per poter continuare a garantire agli studenti un’assistenza a 360°, l’azienda amplia anche la capacità che riguarda i formatori professionali. Per questo, per la prima volta a partire dal 1 gennaio 2022 Pascal Wartenweiler sarà attivo come formatore professionale a tempo pieno a fianco del  Team Leader Young Talents Roger Schweingruber e di due altri colleghi part-time responsabili degli studenti. Con ciò il numero dei formatori professionali del nostro team cresce del 240%. Il team viene supportato da numerosi formatori pratici tecnici. Già poco dopo l’inizio del reclutamento per il 2022 a fine estate 2021 sono stati assegnati con successo tutti i posti per tirocinanti disponibili per la formazione professionale quadriennale per informatici AFC (certificati con Attestato federale di capacità).

  #GPTW   #Azienda  

Far fronte alla carenza di lavoratori qualificati

Con questo provvedimento, Matthias Keller, CEO e titolare di UMB, desidera contrastare la carenza di lavoratori qualificati: «Vogliamo promuovere ancora meglio i nuovi talenti attraverso l’ampliamento delle loro opportunità di formazione così da poter contare sul personale interno per sostenere una parte della nostra crescita.» Poiché l’azienda ha ogni anno da occupare molti posti ancora disponibili. «Dopo quattro anni di formazione i tirocinanti conosceranno molto bene l’azienda e contribuiranno produttivamente aggiungendo valore al successo aziendale» Inoltre, non è da sottovalutare il fatto che, a differenza di informatici assunti appositamente dall’azienda, loro avranno già dimestichezza con la cultura aziendale. Del resto, afferma Keller, negli ultimi quattro anni chiunque sia voluto rimanere all’interno dell’azienda in seguito al tirocinio ha ricevuto un posto di lavoro.
 

La personalità è più importante dei voti scolastici

Nella cultura aziendale di UMB c’è anche la convinzione che la personalità del candidato sia da considerarsi un elemento determinante per il completo successo della formazione. Roger Schweingruber si esprime come segue a riguardo: «Passiamo attentamente in rassegna tutte le domande dei candidati, e non solo per ciò che riguarda i voti scolastici. Nella scelta dello studente hanno riteniamo altrettanto importanti soft skills come ad esempio capacità di fare squadra, volontà di apprendere e di impegnarsi a fondo.» La stragrande maggioranza si sviluppa poi anche durante i quattro anni di formazione, afferma il Team Leader Young Talents. Dopo il tirocinio, alcuni recuperano il tirocinio di diploma di scuola professionale oppure intraprendono gli studi di informatica all’università svolgendo in parallelo un’attività part time presso la UMB. L’obiettivo generale consiste nel continuare a tenere più persone possibili all’interno dell’azienda, dichiara Schweingruber.
 

Eccellente metodo d’insegnamento alla UMB

Ma UMB dà un grande valore alla personalità dello studente non soltanto in fase di reclutamento. Le caratteristiche individuali di coloro che devono formarsi sono al centro anche del metodo utilizzato durante la formazione. Gli studenti possono dichiarare le loro predilezioni per le diverse tematiche di ramo – e l’azienda cerca di venire incontro il più possibile ai loro desideri. Infine, durante gli ultimi due anni di apprendistato gli studenti lavorano con due o tre diversi team tecnologici, tra i quali possono poi scegliere quello con cui desiderano scrivere la tesi, orientandosi verso specializzazioni quali cloud computing, collaboration, reti, gestione SAP, security, service desk, workplace, eccetra. Lo scorso anno/l’anno scorso questo modello di formazione olistico e flessibile è valso a UMB il premio «ICT Education & Training Award» nella categoria «aziende con più di 100 dipendenti ICT» assegnato dall’associazione svizzera per la Formazione Professionale ICT.
 

L’iniziativa è incoraggiata

«Noi dell’associazione svizzera per la Formazione Professionale ICT sosteniamo modelli di formazione innovativi come quello di UMB», afferma Serge Frech, amministratore delegato. «Presso UMB, gli studenti possono pianificare da soli il tirocinio e organizzarlo secondo le loro preferenze, il che potenzia la loro motivazione e il loro senso di responsabilità e incentiva il sentimento di appartenenza all’azienda, affinché rimangano nell’azienda anche dopo il termine della loro formazione.» La decisione di UMB di raddoppiare la sua capacità formativa e il metodo utilizzato per farlo costituiscono un ottimo esempio che molte altre aziende di qualsiasi settore dovrebbero seguire. «Per affrontare la carenza di lavoratori qualificati ICT, c’è bisogno anche dell’iniziativa delle singole aziende e di investire in nuovi talenti», ribadisce Frech con convinzione. Con una quota di studenti pari al 9%, UMB costituisce un modello da seguire.

 

UMB mi offre un ambiente perfetto. Ne traggo beneficio ed è divertente svilupparmi ulteriormente.

Pedro Maleiro, System Engineer, UMB