Tre volte più potente, tre volte più efficiente e lo specialista dell’ Hybrid Cloud

Gli IBM Power Systemsi sono indispensabili già da anni per molte grandi aziende e PMI. Adesso IBM ha presentato la prossima generazione di questa serie. Il design è tutto orientato verso l’efficienza energetica e la prestazione. Il chip di 7 nanometri ha appena le dimensioni di un francobollo e contiene 18 miliardi di transistor.

  #IBM   #IBM Power as a Service   #IBM Z   #Cloud Services   #Cloud Governance   #Strategia IT   #Gestione di base SAP   #SAP as a Service  

Stephen Leonard di IBM paragonaii IBM Power Systems ad un hotel boutique, quando si considera le esigenze dei clienti. IBM Power offre l’adattabilità di cui un cliente ha bisogno, “nel posto giusto, affidabile, sicuro e con nuovi standard di compattezza, velocità ed efficienza energetica.“L’ultima edizione di questa serie, IBM Power10iii è il primo processore commerciale IBM che viene realizzato con la tecnologia processore a 7 nanometri. Il processore viene prodotto dalla Samsung Electronics, seguendo un procedimento simile alla tecnologia dei 7 nanometri, che utilizza AMD, i cui chip sono un prodotto di Taiwan Semiconductor Manufacturing.

 

Elaborazione dati ad alta velocità direttamente sul posto

Il processore è concepito in modo tale che i clienti dell’azienda possano impiegare tali server direttamente sul posto per un’elaborazione dati rapida affidabile e sicura. È stato sviluppato per soddisfare gli straordinari requisiti dell’hybrid cloud computing. Per questo IBM promette un’efficienza energetica base fino a tre volte superiore ed una capacità di utilizzo fino a tre volte maggiore in termini di utenti, carichi di lavoro e densità del contenitore OpenShift.

IBM Power10 è stato sviluppato in un lasso di tempo di cinque anni con centinaia di nuove patenti. I sistemi IBM Power10 saranno disponibili nella seconda metà del prossimo anno.

 

Criptaggio della memoria dell’hardware senza perdita di prestazioni

Il chip di Power10 offre Hardware-Memory-Encryption per una protezione End-to-End con criptaggio più rapido grazie ad AES-Cores supplementari, sia per gli standard di crittografia oggi all’avanguardia, sia per il futuro protocollo di crittografia (ad esempio crittografia quantistica e crittografia completamente omomorfa). Per dirla chiaro e tondo: con IBM Power10 l’intera memoria viene criptata 24 ore su 24 – senza criptaggio del software – per evitare perdita di prestazioni. Per affrontare i nuovi problemi in materia di sicurezza dovuti alla maggiore densità di container, il processore è stato concepito in modo tale da offrire nuove funzioni di protezione e isolamento hardware più efficaci per i container, sviluppate in collaborazione con il team dell’IBM Power10-Firmware. In caso di compromissione di un container, il processore Power10 è progettato in modo tale da impedire che vengano coinvolti altri container presenti nello stesso dispositivo virtuale (VM).

 

Specializzato in Hybrid Cloud e OpenShift

IBM Power supporta da molto tempo una vasta gamma di flessibili implementazioni per cloud ibridi e workload on-premises come combinazione di funzioni hardware e software. IBM Power10 incrementa questo supporto con pooling o clustering della memoria fisica in una varietà di configurazioni. I sistemi Power10 verranno ottimizzati per Red Hat OpenShift – con ciò diverrà possibile la realizzazione di cloud ibridi aziendali (Enterprise) sostenibili, afferma IBM. Un obiettivo dichiarato da IBM è quello di rendere Red Hat OpenShift la scelta standard per l’Hybrid Cloud.

 

Memory Inception per il reciproco accesso alla memoria

Nell’ambito di una nuova tecnologia denominata Memory Inception, ognuno dei sistemi basati su IBM Power10 in un cluster, può accedere alla memoria dell’altro e utilizzarla in collettivo; in questa circostanza nascono cluster di memoria a più megabyte. Sia per gli utenti del cloud, sia per i provider, Memory Inception offre il potenziale per risparmiare costi ed energia, poiché i provider di cloud possono fornire più capacità con meno server, mentre gli utenti del cloud devono noleggiare meno risorse per soddisfare le loro esigenze IT.

 

Power10 incentiva l’utilizzo dell’intelligenza artificiale

Poiché l’intelligenza artificiale (IA) nei processi lavorativi transazionali e analitici viene integrata in misura crescente nelle applicazioni commerciali, l’utilizzo dell’inferenza delle IA (Inferencing) diventa una componente centrale delle applicazioni aziendali. IBM Power10 offre delle capacità avanzate di Inferencing IA in-core, senza la necessità di hardware speciali. Offrendo il software IA di IBM, Power10 è progettato per contribuire a integrare i carichi di lavoro di IA nelle tipiche applicazioni aziendali affinché si possa procedere a trasformare i dati in informazioni significative.

I clienti desiderano spesso mantenere i sistemi che hanno già – soprattutto se hanno potuto godere delle prestazioni e della flessibilità che hanno avuto con IBM Power Systems nel corso degli anni. Al contempo la IA e l‘Hybrid Cloud non vengono più messi in discussione. IBM Power10 fornisce le funzioni IA e Hybrid Cloud per i nuovi clienti e per decine di migliaia di clienti esistenti – senza le interruzioni dell’attività e senza costi da sostenere in caso di un completo nuovo orientamento.

UMB è l’unico partner di IBM con lo status Elite-Speciality per IBM Power e Storage in Svizzera. Un know-how sopra la media – sia nell’hardware IBM – come anche nel settore del software e dei servizi, garantisce un’eccellente collaborazione. Contattateci per ricevere ulteriori informazioni in merito.

 

1 https://en.wikipedia.org/wiki/IBM_Power_Systems

2 https://newsroom.ibm.com/Stephen-Leonard-POWER10

3 https://newsroom.ibm.com/2020-08-17-IBM-Reveals-Next-Generation-IBM-POWER10-Processor