Processori a nanometri IBM - specializzati in hybrid cloud e AI.

Wenn es um Rechenleistung und Prozessoren geht, hat IBM schon seit Jahrzehnten Pionierarbeit geleistet. Kürzlich hat das Unternehmen bekanntgegeben, dass es 2-Nanometer-Prozessoren entwickelt hat. Das Design ermöglicht es, bis zu 50 Milliarden Transistoren auf einem Chip zu platzieren, der anderthalb Quadratzentimeter gross ist. Aber auch im Servermarkt bestätigt IBM seine führende Position wenn es um Rechenleistung geht. Der Power10 Prozessor wird Ende dieses Jahres zum Verkauf kommen.  Es handelt sich dabei um einen immens leistungsfähigen Server-Prozessor der entwickelt wurde um die Anforderungen von Cloud-Computing-Plattformen zu erfüllen, die Zuverlässigkeit, höchste Leistung und Sicherheit erfordern.

  #IBM   #IBM Power as a Service   #IBM Z  

IBM Power System con Power10, previsto per essere in vendita a partire dall’autunno, è la prima offerta commerciale di IBM che contiene chip IBM a 7 nanometri[i]. Il processore viene prodotto da Samsung. Samsung Electronics è leader mondiale nella produzione di semiconduttori e combina con successo questo know-how con il design CPU di IBM. IBM Research lavora già da oltre una decina di anni insieme a Samsung nella ricerca e nello sviluppo.

 

Più prestazioni, più efficienza, più sicurezza

IBM Power10 è la prima serie di server con processori commerciali da 7 nanometri che offrono una capacità tre volte superiore e sono tre volte più efficienti rispetto al loro predecessore IBM Power9. Inoltre IBM Power10 supporta cluster di archiviazione multi-petabyte con una nuova tecnologia chiamata Memory Inception, che è progettata per migliorare con grandi modelli la capacità e l’economia del cloud e per i carichi di lavoro che richiedono molta memoria nonché inferenza AI. Inoltre sono integrate nuove funzioni di sicurezza abilitate dall’hardware, ad esempio la crittografia trasparente della memoria a supporto della sicurezza end-to-end. Il processore Power10 è stato sviluppato per effettuare prestazioni di crittografia significativamente più veloci. Contiene, a differenza dell’IBM Power9, quattro volte il numero di motori di crittografia AES per nucleo, per raggiungere i futuri standard crittografici, come la crittografia quantistica e crittografia completamente omomorfa. Apporta anche ulteriori miglioramenti per la sicurezza dei container.

 

Specializzato in AI e cloud ibrido

Le nuove architetture di base nel processore IBM Power10 significano che la CPU può riconoscere ed elaborare informazioni da modelli di AI in modo più rapido ed efficiente. IBM Power10 sarà a questo proposito fino a 20 volte più rapido del suo predecessore Power9. Questa capacità permette alle piattaforme cloud, che sono tipicamente concepite per carichi di lavoro aziendale, di incorporare carichi di lavoro AI che possono essere elaborati facilmente da questo processore. Con IMB Power10 si è sviluppato il processore leader per il cloud ibrido aziendale, afferma Stephen Leonard di IBM. Con lo scopo dichiarato di rendere Red Hat OpenShift standard per il cloud ibrido, IBM Power10 apporta miglioramenti basati su hardware di capacità e sicurezza per i container a livello dell’infrastruttura IT.

 

Processori a nanometri per una maggiore durata della batteria

Anche per quanto riguarda il prossimo grande passo nella ricerca di processori, IBM è davanti alla concorrenza: l’azienda ha dimostrato di potere introdurre 333 milioni di transistor per millimetro quadrato in un chip[ii]. Il processo a 5 nanometri di TSMC è di 170 milioni, e il processo a 10 nanometri di Intel è 100 milioni di transistor. Tuttavia passerà ancora molto tempo prima che i processori a 2 nanometri vengano offerti al pubblico (si stima tre anni[iii]). Quando saremo giunti a tale momento, i vantaggi pratici della tecnologia si avvertiranno rapidamente anche nella vita di tutti i giorni. Il considerevole innalzamento del numero dei transistor per chip rendono i processori più piccoli, più veloci, più affidabili ed efficienti. La nuova tecnologia deve portare il 45 per cento in più di prestazione e il 75 per cento in meno di consumo di energia rispetto alla serie Power10 a 7 nanometri. IBM promette perciò che la tecnologia chip a 2 nanometri condurrà ad una quadruplicazione della durata della batteria della telefonia mobile e ad una significativa accelerazione dei computer portatili. Infine, la nuova tecnologia per processore permetterà che le auto che viaggiano senza autista possano riconoscere più rapidamente gli oggetti e reagire in tempi minori. Ultimo ma non meno importante, i nuovi processori contribuiranno a far sì che venga posto un freno al consumo di energia dei centri di calcolo che attualmente rappresentano circa l’uno per cento del consumo a livello planetario[iv].

 

Tecnologia all’avanguardia con IBM e UMB

IBM e UMB collaborano con successo da decenni. UMB è il primo e il maggiore Platinum Business Partner di IBM della Svizzera e l’unico Storage e Power Systems Specialty Elite Partner di IBM. UMB è il partner di IBM con più certificazioni della Svizzera – con ben oltre 350 certificazioni IBM e leader nelle tecnologie cloud e container.

Come partner IBM più grande della Svizzera, UMB ha decenni di esperienza ineguagliata nel Mainframe IBM. UMB offre, come parte dei servizi SAP, un nuovo cloud basato su IBM Power, fornendo alta velocità e affidabilità e flessibilità tipiche di Power. Non esitate a contattarci per ricevere ulteriori informazioni.

 

[i] https://newsroom.ibm.com/2020-08-17-IBM-Reveals-Next-Generation-IBM-POWER10-Processor#assets_115:1700

[ii] https://newsroom.ibm.com/2021-05-06-IBM-Unveils-Worlds-First-2-Nanometer-Chip-Technology,-Opening-a-New-Frontier-for-Semiconductors

[iii] https://www.nextplatform.com/2021/05/06/ibm-chips-in-to-drive-2-nanometer-semiconductor-manufacturing/

[iv] https://science.sciencemag.org/content/367/6481/984