Backup e protezione dei dati nel cloud.

Lo scorso anno in tutto il mondo si è registrato un fatturato nel cloud computing di 143 miliardi di CHF. Gran parte di questi servizi ha a che fare con l'esternalizzazione (outsearching) e la protezione dei dati nel cloud. I fornitori di cloud sanno che per i clienti commerciali la sicurezza dei loro dati esternalizzati ha la priorità. Anche i requisiti di conformità devono essere rispettati; il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati riguarda anche l'esternalizzazione dei dati in Svizzera.

  #Backup as a Service   #Backup Recovery   #Strategia Cloud   #Governance Risk Compliance   #Hybrid Cloud  

Le informazioni sui clienti, i dati finanziari, le registrazioni gestionali, i documenti strategici e i dati relativi ai collaboratori sono estremamente preziosi e devono essere, almeno in parte, tutelati per legge. La perdita di dati non è un'opzione per un'azienda di successo. La sicurezza dei dati è pertanto una priorità assoluta per i responsabili IT, così come la loro protezione. Non è passato molto tempo da quando molte aziende hanno registrato i loro dati più importanti e li hanno depositati in una cassaforte. Oggi questo non è più necessario: c'è la possibilità di utilizzare un fornitore affidabile di servizi IT e un fornitore di cloud che protegga i dati aziendali e i sistemi produttivi dei clienti in una sede esterna.

 

Protezione da catastrofi e criminali

L'outsourcing del backup dei dati sul cloud non solo protegge dai disastri tecnici e dagli eventi naturali distruttivi, ma anche dalle vittime di criminali informatici che, ad esempio, intendono chiudere i sistemi e richiedere il pagamento del riscatto.

Naturalmente, un backup professionale deve soddisfare anche i requisiti di conformità, cosa non sempre facile per le PMI nell'era del regolamento europeo sulla protezione dei dati. Le nuove norme sono rilevanti per la Svizzera in quanto si applicano a tutte le imprese che operano nell'UE e trattano dati personali dei clienti dell'UE. Soprattutto per quanto riguarda backup, archiviazione e disaster recovery, il nuovo regolamento ha un effetto molto diretto. Ad esempio, i clienti hanno il diritto di far rimuovere i loro dati anche se hanno acconsentito in precedenza alla loro conservazione. Una tale richiesta di cancellazione implica che, in ultima analisi, anche i dati personali nel cloud e in altre parti remote, come gli archivi dei dati, devono essere rimossi.

 

Separazione geografica per evitare interruzioni totali

UMB è un importante partner di sourcing per numerose aziende rinomate e gestisce infrastrutture IT per clienti di diversi settori. I dati gestiti da UMB in questo contesto sono protetti in conformità con l'enorme responsabilità che ne deriva. I centri dati UMB geograficamente separati forniscono una piattaforma infrastrutturale altamente performante e ridondante per la massima sicurezza possibile dei dati dei clienti. Le prestazioni dei centri dati vengono monitorate 24 ore su 24 e sono sempre visualizzate in modo trasparente in ogni momento. Una volta concluso il backup, i dati saranno copiati in un centro dati UMB nella zona del massiccio del Gottardo.

Un sistema di archiviazione su disco garantisce inoltre tempi di accesso rapidi, il che facilita la conformità con il regolamento europeo sulla protezione dei dati.

In generale, UMB può supportarvi nella conformità alla normativa della protezione dati, anche in relazione ai servizi di backup completi. Il nostro team conosce molto bene la moderna gestione dei dati - backup, archiviazione, protezione dei dati e disaster recovery.

Se volete controllare e rinnovare il vostro sistema di backup e ripristino o volete saperne di più sui vostri dati, noi vi possiamo aiutare.

Contattateci per maggiori informazioni.